WhatsApp non funziona? Ecco cosa fare

Quante volte ti sei sentito isolato, non riesci a comunicare con il tuo cellulare proprio perché in quel momento WhatsApp non funziona. Oggigiorno ci sono diversi modi con cui possiamo tenerci in contattato con i nostri amici, conoscenti, colleghi di lavoro. Nell’era dei social, tenersi continuamente in contatto con le persone care è diventato fondamentale e WhatsApp è la piattaforma che ci ha molto aiutato a mantenere i rapporti di amicizia, abbattendo anche i costi che avremmo dovuto sostenere con gli SMS e aprendoci le porte a un nuovo modo di comunicare, fatto di immagini, gif, gruppi di amici e di lavoro, video, allegati di qualsiasi genere.

Basta avere una connessione a internet funzionante e con WhatsApp puoi metterti in contatto con gli amici in vacanza dall’altra parte del mondo e sapere come sta andando la loro vacanza. Le possibilità sono tante, infinite, e anche le ragioni per comunicare in una società che corre sempre più veloce ci sta rendendo dipendenti dai nuovi, ormai attuali, mezzi per sentirci più vicini a chi è lontano. Ecco perché vogliamo che app come WhatsApp devono funzionare assolutamente sul nostro cellulare e una frase come WhatsApp temporaneamente non disponibile può farci entrare nel panico più completo.

Ed effettivamente effettivamente si sono verificati casi eclatanti, come quello del 14 Aprile 2019, in cui l’app non ha funzionato in moltissimi telefoni.

Se il tuo WhatsApp non funziona su Huawei o Samsung, oppure se WhatsApp non funziona in roaming, sono qui per aiutarti a risolvere il tuo problema. In questo articolo, infatti, analizzerò i singoli casi e le problematiche che possono presentarsi in un dispositivo con WhatsApp e cercheremo di risolverle insieme, partendo dagli indizi che abbiamo e dai segnali che ci da il nostro telefono in questo momento.

problemi whatsapp da risolvere

Whatsapp non si apre

Sei sicuro di aver installato WhatsApp correttamente?

Vai sul Play Store di Android o su l’App Store di Apple, cerca WhatsApp e installa l’applicazione. Stai attento che se l’avevi già installata e provando a reinstallarla, cancelli dalla lista delle app l’installazione precedente, potresti perdere i contenuti multimediali e le conversazioni che avevi già memorizzato sul tuo smartphone.

installazione WhatsApp

Aggiornare WhatsApp

Uno dei motivi per cui WhatsApp non funziona è che la versione che hai installato sul tuo smartphone, potrebbe essere troppo vecchia e quindi va aggiornata. Per fare questo vai sul Play Store o l’App Store e cerca WhatsApp. A questo punto, se l’applicazione richiede un aggiornamento, ti apparirà il pulsante Aggiorna. Pigialo, reinstalla l’app e riavvia il tuo cellulare.

aggiornare whatsapp

Installare un buon antivirus sul cellulare

Se hai provato a farlo partire ma ancora Whatsapp non funziona, forse è il caso di installare un buon antivirus sul tuo cellulare. Forse, insieme a Whatsapp, non partiranno anche altre importanti applicazioni, e a questo punto, è arrivata l’ora di dare una bella pulita al sistema.

Eset Mobile Security è un’applicazione gratuita che garantisce la protezione ideale contro virus e minacce malware, ed è dotata addirittura di un antifurto digitale nella versione premium.

Per scaricarla, vai sulla pagina dell’app e pigia su Download, finirai in una pagina che ti permette di installare il software nel tuo dispositivo Android.

Per installare Eset premi Installa, l’app di pochi MB si installerà subito nel sistema. A questo punto dovrai scegliere il Paese dal quale provieni e la Lingua nella quale vuoi che funzioni il programma: scegli Italia, Italiano e clicca su Avanti.

Finirai in una pagina in cui bisogna dare il consenso utente per Eset LiveGrid, un consenso per raccogliere informazioni anonime da parte dei creatori dell’app e un altro per l’invio di messaggi promozionali. Dato che non ci servono, non segnarli e continua premendo Avanti.

Una successiva schermata ti chiederà di inserire il tuo indirizzo email: immettilo o selezionalo e pigia su Avanti.

Installazione di ESET Mobile Security completata

Perfetto, complimenti, hai ultimato l’installazione. Adesso puoi avviare la scansione del sistema per controllare la presenza di malware o altri fastidiosi virus premendo su Avvia primo controllo: una volta avviato dovrai dare il consenso di accesso a foto, file multimediali e file del dispositivo.

A questo punto siamo pronti per la scansione del sistema e finalmente possiamo verificare se WhatsApp non funziona perché c’è qualche malware che non consente ad Android di operare al meglio.

Premiamo su Controlla dispositivo e avviamo la scansione. Nel mio caso è andata a buon fine perché l’app segnala che nessuna minaccia è stata trovata.

Avviare scansione Eset

Svuotare la cache di WhatsApp

Se WhatsApp non funziona, puoi provare a svuotare la cache del programma. Nella cache sono memorizzati alcuni file sulle impostazioni e cancellandoli, l’app potrebbe tornare a funzionare correttamente.

Per cancellare la cache vai su Impostazioni e successivamente su App e notifiche. Pigia su App e scegli WhatsApp. Accedi adesso a Memoria e clicca su Cancella Cache.

Adesso prova a riavviare il dispositivo ed a controllare se WhatsApp è tornato a funzionare.

come cancellare la cache di Whatsapp

WhatsApp ha contatti duplicati

Su WhatsApp potrebbe capitare di avere un contatto con lo stesso nome registrato due volte. Non è un problema WhatsApp ma il grattacapo risiede nella rubrica, li è il posto dove dobbiamo intervenire per cancellarne uno o unificare le due voci in un unico contatto. Il problema può capitare, sia che registriamo un contatto due volte con lo stesso numero, sia che lo registriamo con numeri diversi.

A questo punto le opzioni per risolvere il problema variano da caso in caso:

  1. Se il contatto è stato registrato due volte con lo stesso numero, vai su Contatti e seleziona il contatto che vuoi cancellare tenendo premuto il dito sulla tastiera. Si aprirà un piccolo menù con varie voci: seleziona la voce Elimina. Alla domanda: vuoi eliminare il contatto selezionato? Premi Si.
  2. Se i due contatti hanno lo stesso nome e cognome ma numeri diversi, puoi cambiarne una rendendolo più specifico, ad esempio: Mario Rossi Wind e Mario Rossi Vodafone. L’operazione va fatta sempre dalla rubrica e non da WhatsApp.

Infine, per fare le cose più velocemente e sistemare la rubrica WhatsApp, è possibile unire tutti i contatti doppi con l’app Cleaner – Unisci i contatti doppi.

Installa l’app da questo link. Avviata l’applicazione clicca su Inizia e consenti a Cleaner di accedere ai contatti, clicca Si. Successivamente l’app ti chiederà anche di accedere con Google o Facebook, ma se clicchi la freccia per tornare indietro ti spunterà una schermata con il numero di contatti doppi che il programma ha rilevato. Inoltre il programma ti consentirà di fare un backup della rubrica per ritornare allo stato originario della rubrica in caso di problemi. I backup saranno accessibili nella sezione I miei backup.

La parte più interessante è che esiste una sezione apposita del programma che consente di fare il merging (l’unione) dei contatti doppi rilevati dall’app. Nel mio caso, come vedi dall’immagine, non sono stati rilevati contatti doppi, ma qualora siano stati rilevati, per unirli, dovrai premere il pulsante verso il basso.

Contatti doppi

WhatsApp non si installa

Controlla la versione del kernel Android

Per installare WhatsApp bisogna avere Android della versione almeno di 2.3.3 o più alta. Dunque se si ha uno smartphone troppo vecchio con una versione di Android troppo vecchia e possibile che WhatsApp non si installi nel sistema o che l’installazione non sia permessa.

Se sei incerto della tua versione Android, puoi controllarla andando su Impostazioni, l’icona con la forma d’ingranaggio, e successivamente su Sistema. Prosegui cliccando su Info Telefono.

A questo punto ti appariranno tutte le caratteristiche del tuo telefono compreso il modello, la RAM, la CPU, la memoria del telefono e ovviamente la versione di Android. Questo è il punto che più ci interessa per il nostro obiettivo.

La parte della schermata che devi guardare è quella relativa alla Versione kernel, che nello screenshot di esempio corrisponde a 4.4.23+, quindi molto più alta della minima stabilita per installare WhatsApp che corrisponde alla 2.3.3.

Il kernel è il cuore del sistema operativo che in questo caso è Android. E’ quella parte che racchiude tutte le funzioni principali, come quella di far funzionare altre app, per esempio.

Controlla il task killer

Sei sicuro che qualche altra app non stia chiudendo Whatsapp? Ci sono delle app che chiudono automaticamente le altre applicazioni per liberare memoria e quindi velocizzare il sistema. Questo è un buon metodo per velocizzare il cellulare, ma è una tecnica che potrebbe anche comprometterne il buon funzionamento.

Assicurati che da questo punto di vista tutto funzioni a meraviglia. Ti consiglio di leggere un articolo da me scritto su come controllare la lista delle tue applicazioni installate. Una volta controllato che nella lista non ci siano app che intralciano il sistema, puoi escludere che WhatsApp non funziona per questo motivo.

Non ricevi il codice di attivazione

Uno dei motivi per cui potresti non riuscire ad avviare WhatsApp, potrebbe essere il fatto che non ti arriva il messaggio contenente il codice di attivazione.

La prima cosa che puoi fare è quella di controllare che, nel processo di verifica, hai inserito il tuo numero di telefono correttamente. Infatti, se inserirai un numero sbagliato, l’sms di verifica arriverà a qualcun altro e tu non potrai confermare che quel numero di telefono appartiene a te.

Problemi WhatsApp risolti selezionando il giusto numero di telefono

Un altro aspetto importante durante il processo di verifica del numero di telefono, è quello di selezionare il giusto paese al quale appartiene il tuo numero di telefono. Fai attenzione che la nazione da selezionare non è quella dove ti trovi attualmente, ma quella alla quale il tuo numero di telefono appartiene.

Scegliere paese Whatsapp

Se ancora non ricevi l’SMS, forse è il caso di assicurarti che la ricezione di quest’ultimo sia correttamente funzionante nel tuo telefono: prova a mandarti un sms da un altro numero o anche dal tuo cellulare al tuo stesso numero e controlla se li ricevi realmente.

Un metodo alternativo per ricevere il codice di attivazione è quello di provare la chiamata vocale: ci sarà un sistema automatizzato che ti leggera il numero da confermare.

Ricordati, inoltre, che non puoi registrare un numero WhatsApp su più dispositivi, ma in uno soltanto.

Non invia ne riceve messaggi

Sei connesso a WhatsApp tramite una connessione affidabile? Quello che potrebbe accadere e che tu non riceva i messaggi dei tuoi amici perché ci sono problemi di connessione nel tuo telefono. La stessa cosa vale per i messaggi inviati.

Se il messaggio che hai inviato possiede la doppia spunta bianca e blu, allora vuol dire che è stato ricevuto correttamente dal destinatario. Se il messaggio inviato ha solo una spunta, allora vuol dire che è stato inviato correttamente dal tuo dispositivo, ma non è stato ancora ricevuto dal destinatario.

Se invece sotto il tuo messaggio spunta un orologio, vuol dire che il messaggio è in attesa di essere inviato. Se c’è un problema di connessione sul tuo telefono, è molto probabile che questo messaggio non sarà mai inviato al destinatario.

Vediamo insieme cosa possiamo fare per risolvere i problemi di connessione del tuo telefono.

Vai su Impostazioni ⚙️ e successivamente su Wireless e reti e assicurati che la modalità aeroplano sia spenta. Ti ricordo che la modalità aeroplano disattiva tutte le connessioni del cellulare, quindi anche la connessione internet.

Adesso accedi su Rete mobile e controlla che l’opzione Dati mobili sia attiva nel tuo smartphone, come mostrato nell’immagine sottostante.

Potrebbe anche capitare che nel tuo piano tariffario siano disponibili un certo numero di giga e questi, a causa di un utilizzo intenso della connessione, siano scaduti. Per tale motivo il tuo gestore predispone un numero di telefono per verificare il numero di Mb disponibili nel tuo piano tariffario: assicurati che i dati disponibili per la navigazione non sia zero. Contatta dunque il servizio clienti del tuo operatore telefonico per avere informazioni più dettagliate.

I numeri del servizio client sono: se sei cliente Tim digita il 187 per parlare con un operatore, per Wind digita il 155, per Vodafone contatta il 190, invece per Illiad contatta il 177.

Assicurati dunque di non avere la tua navigazione dati esaurita.

Spegni la VPN

Forse non ci avevi pensato, ma se sei uno smanettone e hai attivato un VPN, il problema potrebbe essere quello. Le VPN consentono di nascondere la tua identità online e rendono accessibile WhatsApp nelle nazioni dove non è disponibile, ma possono anche rappresentare un grande problema per la connessione dell’app.

Probabilmente disattivare la VPN avrà l’effetto di fare tornare WhatsApp funzionante. Vale la pena di provare.

Lascia un commento