Come avere un computer gratis o quasi

Vi piacerebbe avere un micro computer da portare ovunque volere e adatto a fare le cose più disparate? Siete degli smanettoni dell’informatica o semplicemente volete scoprire di più da questo mondo e vi serve un pc su cui fare test e qualsiasi cosa vi viene in mente?

Allora siete capitati nel posto giusto perché sto per presentarvi uno dei marchingegni più belli che mi siano capitati tra le mani!

Si chiama Raspberry Pi e per il prezzo che ha è un computer quasi gratis! Io l’ho acquistato da Amazon all’ottimo prezzo di 37 euro a questo link con spedizione gratuita, e sono contentissimo dell’acquisto fatto.

Il pc gratis Raspberry Pi

Il Raspberry Pi nel palmo di una mano. Considerando il prezzo basso si può dire che è un computer gratis…

Il computer in questione monta Linux e ha dispetto dei 512 Mbyte di Ram il sistema operativo va abbastanza fluido perché è ottimizzato per quell’hardware.

Il computer gratis Raspberry Pi e una monetina

Il Raspberry Pi confrontato ad una monetina

Questo giocattolino, nato apposta per spingere la gente alla programmazione, ha avuto un successo esorbitante, tanto da veder nascere parecchie comunità e forum online che riguardano l’argomento. Addirittura c’è gente che ci sta facendo di tutto:

una centralina voip

un server

robot

un interruttore automatizzato che va a ritmo di musica e comanda luci di Natale

una stazione metereologica

-un sacco di altre cose.

Addirittura c’è stato un signore che ha costruito una mini barca comandata dal Raspeberry Pi per fargli attraversare l’Atlantico.

Insomma questo gioiellino è davvero stupefacente, tanto dare l’impulso per la nascita di una nuova categoria di mercato di microcomputer e trovare una grande schiera di appassionati.

Questo dispone di un processore di 800 Mhz, 500 Mbyte di Ram, un processore della scheda madre adatto a far girare video in alta qualità, 3 porte Usb, 1 HDMI, 1 porta Eternet per il collegamento a internet, una di alimentazione e altre uscite audio/video e per creare automatizzazioni come il controllo di robot.

Pensate che io lo tengo acceso tramite il caricabatteria del cellulare Samsung collegando l’alimentazione alla porta Usb.

Per quanto riguarda l’hard disk invece, il Rasberry Pi, si appoggia ad una memoria SD su cui verrà caricato un file immagine di linux. Io ho utilizzato questa memoria Sandisk Extreme da 16 Gbyte, una memoria di Classe 10 che con la sua velocità di accesso ha incrementato di gran lunga le prestazioni del mio Raspberry pi nella fase di prelievo dei dati. Inoltre il prezzo l’ho trovato ottimo.

 

Il Raspberry Pi e la Sd Card

Raspberry Pi lato retro e la Sd card che funge da hard disk

Troverete maggiori informazioni in questa pagina:

www.raspberrypi.org/downloads

Come vedete potrete scaricare più sistemi operativi già pronti e ottimizzati per quella macchina tra cui:

Raspbian (sistema linux Debian)

Pidora

Risc Os

RaspBMC

Arch

OpenElec

Tutti sistemi operativi basati su Linux e che offrono diverse funzionalità. Nella stessa pagina, troverete la guida per l’installazione, molto semplice a dire il vero, del sistema operativo che avete scelto.

C’è addirittura gente che lo overclocca per farlo andare più veloce!

2 Responses so far.

  1. Cristian ha detto:

    Scusa l’ignoranza, ma dove si attacca il monitor e le altre periferiche?

Leave a Reply